Perché andare in Polinesia francese per il viaggio di nozze

Perché andare in Polinesia francese per il viaggio di nozze

La Polinesia Francese è una delle mete più belle per il viaggio di nozze. Un arcipelago di isole e atolli indimenticabili perfetto per chi è alla ricerca di relax e romanticismo al cento per cento. Spiagge bianchissime, natura incontaminata e cime vulcaniche che si affacciano direttamente sul mare per un luogo ideale per cercare (e trovare) la felicità. Ben 118 isolotti sparsi nell’Oceano Pacifico, affascinanti come nessun altro posto in tutto il mondo. La meta per eccellenza per una honeymoon indimenticabile. Scopriamo quindi perché organizzare un viaggio in Polinesia, affidandosi a esperti del settore come Travel Design, per il proprio viaggio di nozze.

Le isole più belle in Polinesia francese

Per arrivare a Tahiti, l’isola sicuramente più bella di tutta la Polinesia francese si vola direttamente da Los Angeles. La capitale Papeete è uno scorcio magnifico di quello che ci attende nel resto dell’isola con il fortissimo profumo di Monoi e la natura selvaggia ma nello stesso tempo dolcissima attorno a noi. Qui abbiamo il mercato in cui immergerci per assaporare la cultura locale e magari comprare il mitico olio di Monoi e magari potremmo pensare di regalarci – per sempre – un romantico tatuaggio polinesiano. In seconda posizione per meraviglia c’è Moorea, isola che dista appena 17 chilometri da Tahiti, con una vista mozzafiato sulle isole di Cook e di Upunhou. Un posto perfetto per gli sport acquatici, magari per una nuotata coi delfini e le enormi razze. Per dormire su quest’isola possiamo solo scegliere tra cottage e resort stupendi in riva al mare in cui perderci in notti super romantiche con la nostra dolce metà. In terza posizione troviamo Taha’a, raggiungibile in volo. Un posto davvero unico al mondo per le sfumature che tingono il cielo al tramonto visibili solo qui. Un isolotto che si presta alla magia speciale che si respira soprattutto nei primi tempi di un matrimonio, al riparo anche dalle zone più turistiche della Polinesia e molto intimo.

Un angolo di Polinesia diverso dal solito

Per chi invece volesse vedere uno scorcio della Polinesia più bella e genuina c’è l’atollo di Fakarava, un piccolo universo a sé stante che rappresenta per molti, pittori compresi, la bellezza assoluta. Questo atollo è compreso nel più vasto arcipelago polinesiano chiamato Tuamotu, che comprende ben 76 atolli, unico al mondo. In particolare la laguna di Fakarava è stata dichiarata Biosfera dell’Unesco, definizione che sta a indicare il paradiso per eccellenza che si scopre in acqua tra spettacolari esemplari dello squalo grigio, dello squalo martello, dello squalo tigre e del barracuda. Un angolo di mare che si ricongiunge all’oceano perfetto per rilassarsi, fare qualche sport in acqua e scoprire le mille varietà dei fondali marini. Questa laguna ha ispirato Henry Matisse coi suoi colori e i suoi panorami meravigliosi. Un’altra piccola chicca: qui si può apprendere l’antica tradizione della coltivazione della perla nera.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi